Remote working, tre linee guida per PMI e start-up

Investire nella tecnologia per aumentare la produttività, servirsi dell’edge computing per potenziare le proprie reti, e considerare la sicurezza una priorità. Il remote working sta vivendo una diffusione senza precedenti, anche in quei business che non avevano mai sperimentato il lavoro a distanza. Ciò ha richiesto grandi capacità di adattamento per supportare adeguatamente la forza…

Dettagli

Il 40% delle violazioni mira ai dati personali dei clienti

Potenziali conseguenze: danni alla reputazione aziendale e sanzioni normative. Kaspersky ha dimostrato, con la sua indagine IT Security Risks, che le informazioni aziendali di gran lunga più soggette a violazione sono i dati personali dei clienti. Questo tipo di violazione può danneggiare la reputazione e comportare enormi perdite finanziarie. Inoltre, può tradursi in sanzioni normative in…

Dettagli

Come rendere sicure le piattaforme e-learning

I problemi principali: malware, furto dei dati, problematiche create da BYOD o da semplici errori di sistema o umani. L’impatto del coronavirus sull’istruzione italiana, in cui è in corso una sperimentazione di metodi di didattica online, sarà profondo. L’e-learning si basa su tre concetti chiave: Interattività, Dinamicità, Modularità, e prevede l’utilizzo di piattaforme e-learning note…

Dettagli

Coronavirus e email maligne: l’evoluzione del cybecrime

Gli attacchi informatici più diffusi, indicazioni per riconoscerli e accortezze per evitarli. I criminali informatici sanno sempre come cavalcare le circostanze, modificando i propri metodi d’azione e addattandosi alle debolezze che si vengono a creare. Maggiore è l’opportunità di sferrare un attacco informatico – che si tratti di elezioni governative, festività religiose o di un’allerta…

Dettagli

5 consigli per lavorare da casa in sicurezza

Le migliori procedure di sicurezza informatica per la protezione da cyberattacchi. L’impennata del coronavirus di questo periodo ha creato nuove opportunità per i criminali informatici che si articolano in due differenti modalità. In primo luogo, tramite l’argomento “coronavirus” che ha raggiunto livelli di ricerca senza precedenti, dando modo a sviluppatori malevoli di aggiornare i propri toolkit per…

Dettagli

Boom di minacce che sfruttano note applicazioni di social meeting

Le più diffuse sono quelle legate a due famiglie di adware, DealPly e DownloadSponsor. Le analisi condotte dagli esperti di Kaspersky circa le minacce rivolte ad applicazioni di videoconferenza hanno individuato circa 1.300 file con nomi simili ad applicazioni molto conosciute come Zoom, Webex e Slack. Le applicazioni di social meeting attualmente offrono alle persone…

Dettagli

Ransomware? Non pagate, fate il backup!

Gli attaccanti guadagnano ogni anno 1 miliardo di dollari, eppure le aziende continuano a non effettuare un backup sistematico dei dati. A fronte della continua crescita del costo globale del ransomware, Veritas esorta le aziende a seguire una regola: Non pagate, fate il backup! Si stima infatti che i ransomware generino un introito annuo di 1 miliardo di dollari,…

Dettagli

Meeting di gruppo: 10 regole per la sicurezza

Il grande aumento di popolarità che sta interessando queste app ha attirato l’attenzione dei criminali informatici Le app per i meeting di gruppo sono ormai diventate popolari, ma negli ultimi giorni molte di esse si sono scontrate con problemi legati alla sicurezza informatica. L’aumento di popolarità di applicazioni come HouseParty e Zoom ha infatti destato anche l’interesse dei criminali…

Dettagli

Spam e COVID-19: l’Italia è quarta a livello globale

Per proteggersi è necessario utilizzare una protezione multilivello che copra tutte le parti dell’infrastruttura I cyber criminali stanno sfruttando la pandemia di COVID-19 per penetrare le difese di aziende e utenti e diffondere campagne malware, spam, truffe Business Email Compromise, ransomware e altro ancora. È quanto emerge dall’ultima ricerca dei laboratori Trend Micro, che per tutto…

Dettagli