Skip to main content
Cyber security e Data Center

Legge Concorrenza in vigore da oggi, 10 novità a favore dei consumatori

È in vigore da oggi la legge per il mercato e la concorrenza. In teoria, è la norma che più di tutte dovrebbe dare un’accelerazione all’economia del Paese, concretamente prevede soprattutto diverse tutele per i consumatori, ma non tutti gli effetti saranno immediati, perché la stessa legge (n.124/2017) prevede l’emanazione di molti provvedimenti attuativi.

Ecco 10 novità nel campo della telefonia, dell’energia e delle poste.

Tariffa urbana per call center di banche, carte di credito e assicurazioni

Da oggi chiamare la propria banca, la società che ha emesso la carta di credito e l’agenzia dell’assicurazione costa quanto una telefonata urbana, anche se si contatta il call center da un cellulare. Certo resta da capire qual è il prezzo massimo della tariffa…
All’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) il compito di “vigilare sulla corretta applicazione della norma”. In caso di violazione l’Authority multa la società, che sarà obbligata a pagare sia una sanzione amministrativa di 10mila euro sia un indennizzo non inferiore a 100 euro a favore del cliente.

Telefonia, recesso e portabilità anche online

La Legge annuale per il mercato e la concorrenza consente la semplificazione delle procedure per la mobilità della domanda della telefonia fissa e mobile e di Internet e della pay-tv; prevede inoltre la semplificazione per richieste di recesso o passaggio a un altro operatore mobile e le procedure potranno essere effettuate anche online. Infine la norma introduce la durata massima dei contratti di promozione, che non potrà superare i 24 mesi; e stabilisce i costi di uscita, che dovranno essere proporzionati al valore del contratto e alla durata residua della promozione e ai costi reali sopportati dall’azienda Tlc.

Invio multe e atti giudiziari, fine del monopolio di Poste italiane

Tra 12 giorni (dal 10 settembre) terminerà il monopolio di Poste italiane sulla notifica di atti giudiziari e delle multe stradali. Da oggi ed entro 90 giorni l’Autorità nazionale di regolamentazione dovrà determinare sia i requisiti e gli obblighi per il rilascio delle licenze individuali agli operatori postali che ne faranno richiesta sia i criteri sull’affidabilità, professionalità e onorabilità dei nuovi soggetti.

Lo spamming sull’utenza telefonica esteso anche alla posta cartacea

Entro tre mesi dovrà essere emanato il decreto attuativo che consentirà ai consumatori, che si oppongono all’uso del proprio numero telefonico per vendite o promozioni commerciali, di estendere il No allo spamming anche alla posta cartacea.

Donazioni tramite credito telefonico

Entro due mesi tramite il credito telefonico sarà possibile destinare le erogazioni liberali alle organizzazioni senza scopo di lucro di natura privata, alle associazioni di promozione sociale e alle associazioni e fondazioni riconosciute. Gli importi saranno senza Iva e non possono superare la cifra di 70mila euro annui.

Energia, da luglio 2019 tutti nel mercato libero

Sarà un vero e proprio switch off. Dal 1^ luglio 2019 nel settore energetico cesserà il regime di Maggior Tutela e tutti i consumatori potranno scegliere le tariffe solo nel mercato libero.

A partire dallo scorso 1 gennaio 2017 è entrato in vigore il nuovo regime di Tutela SIMILE, un nuovo sistema di offerte studiato per facilitare agli utenti la transizione verso il mercato libero dell’energia. Tutti i clienti domestici e le piccole imprese, attualmente serviti in Maggior Tutela, potranno scegliere il contratto di Tutela SIMILE, autonomamente o con l’aiuto di una Associazione dei consumatori o di categoria per le piccole e medie imprese accreditate presso Acquirente unico.

Il contratto di Tutela SIMILE (ecco il portale) sarà un contratto web (è previsto un bonus una tantum), simile, analogo, a quelli che si sottoscrivono già oggi con i fornitori che operano nel mercato libero, e potrà essere stipulato con il fornitore, in maniera semplice e intuitiva attraverso il sito dedicato.

In sostanza, l’obiettivo è far abituare il cliente ad acquistare online l’energia elettrica e il gas così come oggi compra un libro su internet. La Tutela SIMILE dovrebbe prendere “a braccetto” il consumatore per condurlo dal servizio di maggior tutela al mercato libero, che sarà per tutti l’unica realtà dal 1^ luglio 2019.

Energia, dal 2018 informare i clienti sullo switch off

La legge prevede che dal 1^ gennaio 2018 i clienti in regime di Maggior Tutela devono ricevere adeguata informazione sulla “migrazione” al mercato libero, che avverrà per tutti da luglio 2019.

Energia, un portale per confrontare i prezzi

Entro 5 mesi l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, secondo la legge, deve realizzare un portale grazie al quale i consumatori possono confrontare le offerte di fornitura di energia elettrica e gas. E gli operatori sono tenuti a trasmettere le offerte per la pubblicazione sul  portale.

Trasporto pubblico locale, biglietti anche online

Una novità riguarda anche l’acquisto dei biglietti per il trasporto pubblico locale. Dal primo gennaio 2018 gli utenti dovranno avere la possibilità di comprare il biglietto o l’abbonamento anche online.

RC Auto con la scatola nera, questione Privacy

Entro 3 mesi va emanato il decreto che disciplina i requisiti minimi per il trattamento dei dati raccolti con la ‘scatola nera’: chi decide di farla installare sulla propria vettura avrà sì uno sconto sull’assicurazione, ma allo stesso tempo ha il diritto sapere in che modo sono raccolti, gestiti e trattati i suoi dati, perché il dispositivo monitora gli spostamenti e la velocità dell’automobile e si rivela “la prova schiacciante” in caso d’incidente.

The post Legge Concorrenza in vigore da oggi, 10 novità a favore dei consumatori appeared first on Key4biz.

Lascia un commento