Skip to main content

Windows 10

Nel prossimo aggiornamento di Windows 10, fra le varie migliorie, sarà presente l’appaiamento one-click per i dispositivi Bluetooth.

Windows 10

Il sistema unificato di casa Microsoft non finisce mai di evolversi, perfezionando i difetti e aggiungendo sempre nuove qualità. Nella build per Insider-Fast ring, numerata 17093, introdurrà un nuovo metodo di appaiamento per i dispositivi Bluetooth.

Per sfruttare l’appaiamento one-click, basterà:

• Accendere il dispositivo e avviare la modalità di appaiamento.
• Porre il dispositivo vicino al PC, apparirà dunque una notifica su schermo.
• Premere “connect” sulla notifica.

L’appaiamento, a questo punto, sarà completo e permetterà il corretto utilizzo del dispositivo. Se durante la configurazione, termina il tempo di appaiamento o il dispositivo esce fuori dal raggio di rilevamento, la notifica scomparirà automaticamente da Windows.

La Feature in questione è accessibile dalla tab di sistema “Bluetooth & other device” dove si può scegliere se mantenerla abilitata o disattivarla. C’è da specificare però che, la tecnologia one-click, sarà disponibile solamente per alcuni accessori selezionati. Microsoft ha, infatti, inserito fra questi gli accessori del team Surface, dando la possibilità di utilizzare il Surface Precision Mouse.

Prossimamente saranno aggiunti nuovi accessori alla lista dei diversi partner, come Logitech e tanti altri.

Frederic Frappereau, Developer Relations di Logitech, ha dichiarato in merito:

[This feature] aims at improving initial connectivity. It represents a very important element of the overall “out-of-box” experience of our devices. We are delighted to contribute to this important technical milestone and make our devices compatible with it.

Conclusioni

L’impegno di Microsoft, nel perfezionamento del sistema unificato, sta portando grosse novità e agevolazioni verso i suoi utenti. Dall’uscita di Windows 10 a ora, l’OS ha subito grandi passi avanti, che lo portano a un livello totalmente differente da quello del lancio. Vedremo in futuro i piani del Colosso di Redmond per il proprio OS e i differenti utenti che lo sfruttano.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Lascia un commento