Pagamenti elettronici, 40% degli italiani anche per spese inferiori a 5 euro. Stretta Bankitalia sui contanti

Epayment preferito da tre italiani su quattro. Addirittura, per autorizzare i pagamenti il 48% dice si alla scansione dell’impronta digitale e il 3% è disposto a farsi innestare un chip sotto pelle. Da dicembre 2018 prime segnalazioni alla Banca d’Italia per depositi/prelievi contanti superiori ai 3.000 euro. Le transazioni senza contanti sono aumentate nel nostro…

L’Italia digitale non migliora e resta al 25° posto nella classifica Ue

Il rapporto Ue sulla digitalizzazione dei paesi europei certifica che il grado di digitalizzazione della nostra economia non fa passi avanti. Pesa soprattutto la carenza di competenze digitali e lo scarso utilizzo di servizi online. Migliora invece la copertura NGA.   L’Italia non riesce a progredire nella partita europea della digitalizzazione e resta al 25°…

GDPR, diffuse le linee guida per gli avvocati in materia di protezione dei dati

La protezione dei dati personali del cliente, oltre ad essere “essenziale per garantire il segreto professionale”, rappresenta un elemento di trasparenza e confidenzialità nel rapporto. I rischi da evitare per gli studi legali e il Capitolo del digitale. Indipendentemente dalla dimensione e dall’area di attività, anche gli studi legali dovranno adeguarsi al nuovo regolamento generale…

GDPR, adeguarsi è un vantaggio competitivo per le imprese perchè i consumatori spenderanno di più

Grazie alle organizzazioni che si sono messe in regola col GDPR, il 40% dei consumatori ha incrementato il numero delle transazioni. Il 39% ha già aumentato gli acquisti presso quelle aziende che si sono impegnate nella protezione dei dati personali. Il nuovo regolamento generale europeo per la protezione dei dati o GDPR (General Data Protection…

GDPR, rivivono le sanzioni penali e non si abolisce il codice privacy

Palazzo Chigi ha inviato alla ragioneria generale dello Stato il Decreto di adeguamento al Gdpr. Il testo prevede le sanzioni penali, cancellate nella prima bozza, e non cancella il codice privacy. Il decreto deve essere approvato entro il 21 maggio dal Consiglio dei ministri, ma prima deve ricevere il parere delle Commissioni parlamentari e del…

Internet delle Cose,50 mila pacemaker a rischio attacchi informatici negli USA

Il mese scorso, la Food and drug administration (Fda), l’agenzia governativa americana addetta alla tutela della salute pubblica, ha chiesto in una comunicazione alle ditte fornitrici l’aggiornamento rapido di alcuni modelli di pacemaker. Il motivo è nella vulnerabilità informatica degli stessi, nonché nelle scarse performance delle batterie. Secondo la safety communication della Fda, sono più…

Cina: la lettura dei dati cerebrali dei lavoratori pubblici è una prassi

Ci sono ambiti lavorativi in cui lo stress, la tensione, l’ansia e la rabbia possono risultare determinanti o addirittura fatali. Pilotare un aereo, un treno ad alta velocità, ma anche essere responsabili della fornitura energetica di un’intera regione o ritrovarsi in un campo di battaglia, sono tutti scenari in cui la stabilità mentale è fondamentale…